Legambiente annuncia la partenza della terza edizione di “Carovana dei Ghiacciai” e denuncia: “I ghiacciai alpini si riducono a ritmo inimmaginabile, più di 200 sono già scomparsi da fine Ottocento, lasciando il posto a detriti e rocce, a causa del riscaldamento globale”. La “Carovana dei Ghiacciai”, il monitoraggio itinerante promosso dalla associazione ambientalista nell’ambito della campagna “ChangeClimateChange”, con la partnership scientifica del Comitato Glaciologico Italiano, verifica”la drammatica regressione dei ghiacciai a causa della crisi climatica”. Nelle Alpi le temperature stanno crescendo a una velocità doppia rispetto alla media globale. A fine luglio, lo zero termico è stato registrato da MeteoSvizzera sulle Alpi svizzere a 5.184 metri. Legambiente sottolinea come sia un dato senza precedenti. La siccità continua a far emergere tracce del passato sulle Alpi. A 3.090 metri di quota, la fusione del ghiacciaio del Ventina, a Cervinia, ha restituito un ordigno, verosimilmente un proiettile d’artiglieria della seconda guerra mondiale.