ROMA- Come ogni anno è tornata la Festa dell’Albero del 21 novembre, oltre 70 attività nel Lazio con gli eventi promossi da Legambiente, sono più di 1.000 i nuovi alberi piantati dall’associazione. “La Festa dell’Albero a Roma e nel Lazio significa nuovi boschi, giardini più ricchi di verde, reinserimento di alberi in strada negli spazi urbani e tanto altro
in questa nuova grande edizione – dichiara Roberto Scacchi presidente di Legambiente Lazio – far nascere nuovi alberi è elemento quanto mai determinante nella lotta ai mutamenti climatici e alle loro conseguenze nel nostro tessuto territoriale. Deve essere incessante l’impegno affinché nella Capitale e in tutta la Regione, nuove querce, frassini, allori e tante altre specie, arrivino a garantire più ossigeno e meno anidride carbonica, ombra contro le isole di calore nei contesti urbani, freno al dissesto idrogeologico, adattamento del territorio al clima che cambia, rafforzamento della biodiversità e della grande infrastruttura verde arborea: è con questi obiettivi che stiamo piantando oltre mille alberi in queste belle giornate organizzate dalla nostra rete associativa, dai volontari e da tutti i partner di ciascuna delle nostre Feste dell’Albero”.

Gli appuntamenti principali di Legambiente Lazio: insieme a Legambiente Ecoidea, al Parco Vivi Gioi di Roma con i volontari di E&Y, azienda che collaborando al Life Terra ha dato la possibilità di realizzare anche questo evento, l’Associazione Agricolo Casal del Marmo, il Comitato Quartiere Ottavia, gli Scout Roma 30 “Maddalena Canossa”, Friday for Future e Retake Ottavia; insieme a Legambiente Tivoli a Villa Adriana, in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Tivoli, la direzione dell’istituto Villa Adriana e Villa d’Este del Ministero per i beni e le attività culturali e per il turismo. E ancora: con Legambiente Garbatella per visite guidate, laboratori e la messa a dimora di tanti nuovi alberi nel Parco Garbatella; il circolo SiPuòFare di Roma in V Municipio ha piantato alberi al Parco Bergamini, il circolo Legambiente Aniene in 3 appuntamenti di altrettante scuole del III Municipio di Roma; Legambiente Anagni, ha piantato 30 nuovi alberi al Giardino Ousmane, Legambiente Fiuggi assieme gli istituti scolastici del territorio ha messo a dimora 70 nuovi alberi. La Festa dell’Albero continua per tutto il mese con iniziative che vedono protagonisti il Circolo di Legambiente “Il Cigno” a Frosinone che grazie al progetto di Legambiente “Music for the planet” e con la partecipazione degli studenti dell’IIS Angeloni, metterà a dimora 30 alberi e sempre sotto il segno di questo progetto il 26 novembre il Comune e la Proloco di Borbona pianteranno 100 nuovi alberi. Poi ancora il 24 novembre al Parco San Marco e il 27 all’Oasi Susetta Guerrini la Festa sarà organizzata a Latina dal Circolo Arcobaleno Pontino, con la partecipazione del Comitato Pro Acque Medie e Qu@rtieri connessi. E poi sarà il circolo “Il Riccio” di Marino a organizzare la festa nel proprio territorio, così come il circolo Sud-Pontino, quello di Castelnuovo di Porto, Legambiente “Luigi Di Biasio” di Fondi e Monte San Biagio, Legambiente Cellulosa e ancora Legambiente Lazio insieme a tantissime scuole nel Lazio.

Tutti gli appuntamenti sono organizzati nell’ambito del Life Terra, progetto europeo con l’obiettivo di piantare 500 milioni di alberi in 5 anni. Oltre all’impegno dei partner sopra indicati, si ringrazia ARSIAL (Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio) e il Parco Regionale dei Monti Aurunci per aver fornito molte delle alberature che verranno messe a dimora.