Si è svolto l’8 marzo presso i locali della ASL dì Viterbo un incontro tra il comitato NUDM Viterbo ( Associazione Erinna, Associazione Sans Frontiere, Casa dei Diritti Sociali della Tuscia, L’altro Circolo- circolo di iniziativa omosessuale, singole cittadine) con le lavoratrici dell’azienda, in adesione alla campagna “LOTTO contro ogni genere di violenza” promossa da ASL, Federsanità, Juppiter.
L’incontro ha permesso dì mettere in luce sia l’importanza della logica di rete di questa campagna ASL – che comprende moltissimi partner differenti per ruolo e per collocazione istituzionale- sia di ridefinire la specificità della violenza di genere nelle sue origini, nelle sue articolazioni, nel suo essere sistema pervasivo in cui tutte e tutti, nostro malgrado, ci troviamo a crescere.
All’interno e attraverso lo scambio tra le donne presenti ( operatrici ASL, figure apicali, donne del movimento NUDM) è stata ribadita la centralità del punto dì vista e dell’operato delle donne nell’affrontare le questioni che riguardano la violenza; non come vittime, ma come agenti di cambiamento profondo, a partire da pratiche e approcci quotidiani, a partire da un uso consapevole del linguaggio, a partire dalla necessità di ricostruire i saperi e le storie delle donne che il sistema educativo patriarcale ha preteso di cancellare. Un bel pomeriggio dì confronto e di scambio, che ci auguriamo di poter continuare in altre occasioni.