VITERBO – E’ stato presentato venerdì mattina dall’assessore alla Sanità, Alessio d’Amato il piano di investimenti in edilizia sanitaria e, nello specifico, sono dieci i milioni di euro per l’ospedale di Belcolle: si tratta del completamento della IV Fase del Piano decennale in materia di investimenti in edilizia sanitaria ex art. 20 (Legge 67/88) per un totale di 414.215.655 euro.

Si tratta, in pratica, della realizzazione della seconda sala di angiografia interventistica (2.529.463,75 euro) e l’acquisizione di attrezzature e arredi per il completamento funzionale del Corpo A3 dell’ospedale (7937639,36 euro). L’assessore ha spiegato in conferenza stampa: “Si tratta di una delibera che approva oltre 400 milioni di investimenti assolutamente importanti per il nostro territorio. Vi sono poi due macro interventi che riguarderanno tutte le aziende per quanto riguarda il potenziamento della sanità territoriale: il primo di oltre 15 milioni per le case e ospedali di comunità, quelli che non sono finanziati con il Pnrr. La Regione fa uno sforzo ulteriore ampliando la platea. Il secondo macro intervento riguarda oltre 54 milioni per l’adeguamento sismico e antincendio. Con questi interventi completiamo il cento per cento del fondo nazionale sugli investimenti in edilizia sanitaria. Partivamo dal 51. E’ veramente un lavoro assolutamente importante”. L’assessore ha, quindi, precisato che questo intervento si deve sommare a quelli del Pnrr per cui sono già in corso le procedure di gare europea. D’Amato ha concluso sottolineando che tra  Pnrr e questa ultima fase, sono oltre un miliardo di euro che vengono investiti per migliorare le strutture sanitarie e per migliorare gli interventi della rete territoriali. Per quanto riguarda la Regione sono previsti 240 milioni per il nuovo ospedale di Latina, 33 milioni per il Sant’Eugenio a Roma, 9,3 milioni per il San Giovanni Addolorata a Roma, 25 milioni per l’ospedale di Sora, 2,8 milioni per attivazione Spdc Ospedale Agostino Gemelli.