– Uno degli emblemi più conosciuti della Serenissima nel mondo riparte, segnale di una nuova fase che si sta portando avanti in laguna: da venerdì 12 giugno riapre lo storico Caffè Florian in piazza San Marco a Venezia. Lo annuncia Marco Paolini, amministratore delegato di Sacra, la società di gestione del Caffè. “In queste settimane di lontananza forzata, dovuta a motivi sanitari, abbiamo visto migliaia di immagini di Venezia e di piazza San Marco deserta, grondante di bellezza – sottolinea Paolini-. Chiudere il Caffè Florian è stata una decisione dolorosissima, ma necessaria”. Nel primo periodo, fino alla fine del mese, il Florian sarà aperto nei fine settimana, “con la speranza – aggiunge – di poter riprendere le aperture giornaliere al più presto nel mese di luglio”. Paolini ammette: “Venezia e il Florian sono parte di una stessa storia e non vediamo l’ora di lasciarci alle spalle questa pagina triste che ha segnato il Pianeta, credendo fermamente nel fatto di poter sentire presto ancora le voci dei nostri ospiti risuonare nelle antiche sale in tante lingue differenti”. “Quello che non riuscì alle guerre che si sono succedute nei secoli di storia del Florian, ovvero fermare l’attività del Caffè, è riuscito ad un virus proprio nell’anno in cui erano pronti i festeggiamenti del 300/o compleanno – conclude – ma la nostra resilienza è la nostra forza e soprattutto la giusta distanza non potrà mai separarci davvero!”. Per il mese di giugno il Caffè Florian sarà aperto dal giovedì alla domenica dalle 11.30 alle 20. Da luglio vi si potrà accedere tutti i giorni tranne il mercoledì per turno di chiusura settimanale.