ROMA- In una suggestiva cerimonia, il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, ha acceso l’albero di Natale di Roma Capitale in Piazza del Popolo. Questo albero, alto 21 metri e proveniente da Como, ha sostituito la tradizionale collocazione di Piazza Venezia, ora occupata dai cantieri della Metro C.

La cerimonia ha visto la partecipazione di Barbara Marinali, presidente di Acea, responsabile dell’illuminazione artistica dell’albero. Decorato con 800 palline e 100.000 luci a LED, l’albero ha rappresentato un ideale passaggio di testimone tra le due piazze iconiche di Roma.

Durante l’evento, condotto da Roberta Lanfranchi, la Scuola di Canto corale del Teatro dell’Opera di Roma, composta da giovani talenti tra i 9 e i 15 anni, ha allietato la piazza con esibizioni natalizie.

Il sindaco Gualtieri ha spiegato il motivo dello spostamento dell’albero, sottolineando i lavori in corso a Piazza Venezia per la realizzazione della “stazione della metro più bella del mondo”. Ha ringraziato Acea per l’illuminazione artistica di via del Corso e per aver realizzato altri 14 alberi, uno per ciascun Municipio.

Gualtieri ha sottolineato l’importanza del messaggio di pace scritto lungo via del Corso in molte lingue, esprimendo la necessità di pace nel mondo e ricordando l’impegno di rendere la città più sicura e luminosa.

La presidente Marinali ha evidenziato il significato simbolico dell’illuminazione artistica dedicata alla pace, auspicando che possa diffondere serenità non solo a Roma, ma anche in altri luoghi suggestivi della città.