I pediatri italiani hanno lanciato un’allerta per l’epidemia di pertosse che sta colpendo principalmente neonati e lattanti non vaccinati. Dall’inizio dell’anno si sono registrati tre decessi e un aumento dell’800% dei ricoveri rispetto all’anno precedente.

Da gennaio a maggio 2024, in Italia si sono contati 110 ricoveri per pertosse, con oltre 15 neonati in terapia intensiva e tre decessi. Tuttavia, il numero reale dei ricoveri potrebbe essere sottostimato.

L’allarme della Società Italiana di Pediatria segue quello dell’ECDC, che ha segnalato quasi 60.000 casi in Europa tra il 2023 e aprile 2024, con una crescita di oltre 10 volte rispetto ai due anni precedenti.