Aggiornato dalla prefettura di Ancona l’elenco delle vittime del nubifragio che ha colpito due giorni fa le Marche: 10 morti. Risultano 3 i dispersi. La loro ricerca è andata avanti tutta la notte e finora non ha prodotto alcun esito.
I dispersi sono scesi a 3 perché è stato nel frattempo identificato il corpo della 17enne Noemi Bartolucci, rintracciato a qualche chilometro di distanza dal luogo in cui era stata trascinata via dalla forza dell’acqua a Barbara, mentre tentava di mettersi in salvo insieme alla madre e al fratello a bordo di due auto. Ad identificare la salma è stato proprio il fratello 23enne, mentre la madre Brunella Chiù, 56 anni, risulta ancora dispersa. E tra i dispersi restano Mattia, 8 anni, strappato dalle braccia della madre mentre stavano fuggendo dopo avere abbandonato l’auto a Castelleone di Suasa. Disperso anche un altro uomo di Arcevia. Grande lavoro dei vigili del fuoco, provenienti anche da Lombardia, Friuli Venezia Giulia, Emilia Romagna e Abruzzo, della protezione civile e di altri soccorritori al lavoro senza sosta anche per fornire aiuti a sfollati e persone che hanno subito danni o hanno avuto case inagibili a causa dell’acqua e del fango. Sono, infatti, centinaia gli sfollati: oltre 100 hanno trascorso la notte in un centro di accoglienza allestito dalla Caritas a Senigallia. Starebbe invece tornando parzialmente attivo il servizio idrico all’interno di case e attività che era stato interrotto in varie zone da ieri mattina. Il premier Mario Draghi ha visitato ieri le zone colpite ed espresso vicinanza alle popolazioni, oltre all’annuncio del varo della dichiarazione di stato di emergenza e dell’arrivo dei primi fondi. Le ricerche dei dispersi proseguono e si stanno concentrando nelle zone intorno a Serra de’ Conti e a Barbara. In azione vigili del fuoco, soccorso alpino e Protezione civile. Nella zona di Barbara, i soccorritori cercano il bambino Mattia Luconi, 8 anni. Nella stessa area si cerca Brunella Chiù che insieme al figlio 23enne Simone Bartolucci e alla figlia Noemi Bartolucci, 17 anni, era stata trascinata via dal Nevola mentre tentava di lasciare casa in auto. Simone si è salvato aggrappandosi a una pianta per oltre due ore, mentre la 17enne è deceduta e il corpo è stato già recuperato.