This handout photo provided by the Vatican Press Office shows Pope Francis delivering his Angelus prayer from the Library of the Apostolic Palace, at the Vatican, 29 March 2020. ANSA/ VATICAN MEDIA +++ HO - NO SALES, EDITORIAL USE ONLY +++

Oggi Papa Francesco all’Angelus si è dichiarato preoccupato per l’andamento demografico. “Parlando delle famiglie mi viene una preoccupazione, una preoccupazione vera, almeno qui in Italia: l’inverno demografico – ha detto – Sembra che tanti abbiano perso l’illusione di andare avanti con figli e tante coppie preferiscono rimanere senza o con un figlio soltanto. Pensate a questo: è una tragedia. Alcuni minuti fa ho visto nel programma ‘A sua immagine’ come si parlava di questo problema grave, l’inverno demografico. Facciamo tutto il possibile per riprendere una coscienza per vincere questo inverno demografico, che va contro le nostre famiglie, contro la nostra patria, e anche contro il nostro futuro. In questi giorni ho ricevuto messaggi augurali da Roma e da altre parti del mondo – ha concluso il Papa – Purtroppo non mi è possibile rispondere a tutti, ma prego per ognuno e ringrazio specialmente per le preghiere che tanti di voi hanno promesso di fare. Pregate per me, non dimenticatevi. Grazie tante. Rinnovo l’augurio che la contemplazione del Bambino Gesù, cuore e centro delle festività natalizie, possa suscitare atteggiamenti di fraternità e di condivisione nelle famiglie e nella comunità. E anche per festeggiare un po’ il Natale farà bene fare una visita al presepe e ai 100 presepi che sono sotto il colonnato. Questo ci aiuterà anche”.