La tensione internazionale è salita di livello con il recente sequestro della nave da carico Msc Aires da parte delle forze iraniane nello stretto di Hormuz. Questo episodio ha provocato una forte reazione, con gli Stati Uniti che hanno condannato fermamente l’azione e hanno chiesto il rilascio immediato dell’equipaggio.

La portavoce del Consiglio per la sicurezza nazionale americana, Adrienne Watson, ha espresso la posizione degli Stati Uniti in un post su X, sottolineando che l’equipaggio della nave è composto da cittadini indiani, filippini, pakistani, russi ed estoni. Questo sequestro è stato confermato anche dalla televisione di Stato dell’Iran, che ha indicato la nave come “legata a Israele”.

Secondo l’agenzia di stampa iraniana Irna, la Msc Aires è stata sequestrata dalle forze speciali dei Guardiani della Rivoluzione iraniani, mentre si dirigeva verso le acque territoriali iraniane. La nave, che batte bandiera portoghese ed è gestita dalla società Zodiac, è stata abbordata con un elicottero.

La società di spedizioni marittime Msc ha confermato che ci sono 25 membri di equipaggio a bordo della Msc Aires. La maggior parte di loro sono cittadini filippini. La situazione è stata descritta come preoccupante e ha attirato l’attenzione delle autorità internazionali.

Questo episodio ha anche sollevato timori riguardo a una possibile escalation nella regione, con gli Stati Uniti che si preparano a possibili azioni da parte dell’Iran. La comunità internazionale segue da vicino gli sviluppi e spera in una risoluzione pacifica della situazione, con il rilascio sicuro dell’equipaggio della Msc Aires.