L’Associazione di Promozione Sociale “Aprilia Sociale” affiliata alle ACLI presenterà sabato prossimo la nuova sala del laboratorio teatrale dedicata al Maestro Gigi Proietti.

Il nuovo spazio culturale, sito ad Aprilia in via Parigi 6 nel quartiere “Toscanini”, è organizzato per promuovere la cultura del teatro nella eccezione sociale.

Alle ore 16,00 i partecipanti saranno accolti dalla Presidentessa dell’associazione, Mina Modugno, e dal Presidente provinciale delle ACLI Maurizio Scarsella.

Per Scarsella l’attenzione del sistema aclista provinciale sulle attività di “Aprilia Sociale” è necessaria quanto è necessario un centro polifunzionale in quell’area della provincia, riconoscendone appunto il valore inclusivo.

Le ACLI Provinciali di Latina hanno voluto omaggiare gli aclisti di Aprilia con la partecipazione di ospiti dal prestigio nazionale, così da offrire prospettive diverse.

E’ prevista prima una pièce teatrale e poi un talk animato dai giornalisti del giornale “Lazio Sociale”: Fabio Benvenuti, Stefania Ferrara e Roberto Pagano.

Gli ospiti infatti saranno: l’attrice e regista Karin Proia, nota protagonista di film e serie tv come “Boris”, “Ragazze a Mano Armata”, “Don Matteo 1” e “Le Tre Rose di Eva” , ma anche regista cinematografica con “Una Gita a Roma” con Claudia Cardinale e Philippe Leroy.

Il comico, attore teatrale ed autore televisivo Emiliano Luccisano, che ha preso parte a “Made in Sud”, “Servizio Pubblico”, “Tg5” per il comico Dado e “I Fatti Vostri”.

Per le istituzioni il deputato, componente della Commissione Cultura della Camera, Matteo Orfini, presentatore di proposte di legge per la tutela delle professioni artistiche.

Per rappresentare le organizzazioni teatrali il Direttore del Teatro “Moderno” di Latina Gianluca Cassandra, per l’impegno aclista Nicola Tavoletta, Consigliere Nazionale delle ACLI, e, inoltre, saranno presenti numerosi esponenti dell’associazionismo culturale pontino e romano.

Il Talk sarà preceduto, appunto, da una breve pièce teatrale intitolata “Tramonto” di Alessandro Ghebreigziabiher con l’ adattamento e la regia di Giovanni Di Guida.

Per la presidentessa Mina Modugno è un grande esordio per la nuova struttura aggregativa finalizzata a creare, tramite l’impegno culturale, integrazione sociale, inclusione e solidarietà.