Ad Anguillara Sabazia, nell’ex consorzio  agrario, il direttore della Asl Roma 4 Cristina Matranga ha illustrato gli aspetti sanitari del PNRR nei distretti 3 e 4. Presente l’assessore alla sanità della Regione Lazio, che dopo aver ascoltato la presentazione del direttore della Asl e aver osservato le slide (numeri, grafici e rendering), ha sottolineato l’importanza del saper rispettare i tempi di consegna delle idee legate allo sviluppo e all’ampliamento della sanità regionale. “Non sono io a dettare i tempi, ma è l’Europa che ci chiede meticolosità”, questo il succo del discorso di D’Amato, al quale il progetto piace senza se e senza ma. Si è poi rivolto ai rappresentanti delle istituzioni presenti (fra questi consiglieri regionali Tidei e Minnucci, i sindaci di Trevignano Romano, Canale Monterano, Bracciano e Civitavecchia, oltre al padrone di casa, il primo cittadino di Anguillara) per fare in modo che tutto sia a norma e secondo le regole imposte – appunto – dall’Europa. Pena, quella di perdere un’opportunità più unica che rara.