Una pioggia di milioni di euro in arrivo dal Pnrr sulla sanità della Asl Roma 4. Sono stati firmati nei giorni scorsi i ventisette studi di fattibilità relativi ai progetti finanziati con i fondi del Piano Nazionale Ripresa e Resilienza riguardanti l’azienda sanitaria locale. A siglarli è stata il Direttore Generale Cristina Matranga, il Direttore Amministrativo Roberto Di Cicco e il Direttore Sanitario Carmela Matera

I progetti dei distretti 3 e 4 sono stati presentati lo scorso dicembre ad Anguillara mentre quelli relativi al distretto 1 e 2, quindi Ladispoli, Cerveteri, Santa Marinella, Civitavecchia, Tolfa e Allumiere, saranno presentati alla presenza dell’Assessore Regionale Alessio D’Amato venerdì prossimo alle 17 presso l’aula Pucci all’interno di un convegno che vedrà la presenza di tutte le autorità del territorio. “Non posso che ringraziare lo staff che si è dedicato a questa progettazione – afferma Matranga – ed in particolare il Dottor Antonio Andreozzi referente PNRR l’Ingegner Annalisa Bononati, gli Architetti Claudia Crostella, Roberta Vannicola ed il Geometra Romolo Cirilli, e le altre risorse aziendali che hanno contribuito al grande lavoro realizzato in pochissime settimane. Un ringraziamento anche all’Assessore D’Amato, all’Ingegner Le Rose ed al suo staff per grande lavoro dì coordinamento profuso. Le nostre proposte progettuali daranno un nuovo volto alla sanità del nostro territorio” ha concluso la Dg. I ventisette progetti finanziati con il PNRR si sono sommati agli altri due importanti progetti legati all’antisismica realizzati con fondi complementari al PNRR, nonché alle misure dì rinnovo del parco tecnologico aziendale. Si va dalla creazione di una casa di comunità a Civitavecchia, Santa Marinella, Tolfa, Allumiere e Cerveteri, alla realizzazione di ospedali di comunità a Santa Marinella e Ladispoli, passando per due centrali operative tecniche, necessaria all’elaborazione e all’invio di dati, a Civitavecchia e Cerveteri.