di WANDA CHERUBINI

La manager della Asl di Viterbo, Daniela Donetti lascia la Asl di Viterbo. Donetti è stata, infatti, nominata direttrice generale del Policlinico Universitario Sant’Andrea di Roma.

A darne notizia la commissione Sanità del consiglio della regione Lazio: “Con 13 voti favorevoli e tre contrari, la commissione Sanità, presieduta da Rodolfo Lena, oggi ha dato l’ok allo schema di decreto del presidente della regione Lazio N. 115/VII sulla “Nomina del Direttore Generale dell’A.O.U. Sant’Andrea”. L’assessore regionale Alessio D’Amato ha dichiarato: “Il profilo curriculare della dottoressa Daniela Donetti, già direttore generale della Asl di Viterbo, è di grande spessore amministrativo e manageriale, fattori determinanti per la gestione di un importante realtà unversitaria come il Sant’Andrea”. Secondo quanto ricordato dalla nota regionale, Donetti è alla guida della sanità nella Tuscia dal 2015, sua la direzione negli anni complessi e difficili della pandemia Covid-19, dove la sanità viterbese ha saputo dare una buona prova di resilienza e capacità organizzativa. Apprezzamenti al lavoro svolto dalla Donetti sono giunti anche dagli interventi dei consiglieri Giuseppe Simeone (FI) e Enrico Panunzi (Pd). Contrario, il consigliere Daniele Giannini (Lega) ed anche il consigliere Giancarlo Righini ( FdI) , che  ha ricordato i fatti di cronaca risalenti alle elezioni comunali di Viterbo, quando il Pd schierò 40 candidati dal mondo Asl.  Righini al riguardo ha affermato: “Crediamo che in quell’occasione la dottoressa, a capo della Asl viterbese, non abbia condotto i giusti controlli”. Di parere contrario anche la consigliera Laura Corrotti (FdI) , che ha affermato: “Si tratta di una nomina inopportuna a pochi giorni dalle elezioni”. Ora si attende per la Asl di Viterbo la nomina del suo successore.