VITERBO-Questa mattina, presso l’ospedale Belcolle di Viterbo, il questore Fausto Vinci e il direttore generale ff della Asl di Viterbo, Antonella Proietti, accompagnata dal direttore sanitario di presidio, Massimo Volpe, hanno inaugurato il nuovo posto di Polizia attivo nel presidio ospedaliero.

La nuova struttura, in diretto collegamento con i locali del Pronto soccorso viterbese, era già stata destinata a questa finalità, ma, per motivi legati alla pandemia, non era stata ancora consegnata alla Polizia di Stato.

Come comunicato dal questore Vinci, la postazione sarà aperta tutti i giorni, dalle 8 alle 22, con la presenza di tre agenti di Polizia.

La struttura, oltre a fornire un prezioso supporto in termini di sicurezza agli utenti di Belcolle, contribuirà a rafforzare i livelli di sicurezza anche per gli operatori sanitari. A tal proposito, al fine di prevenire episodi di aggressione al personale sanitario, nell’ambito della fattiva collaborazione che intercorre da sempre con la Asl di Viterbo, nei giorni scorsi la Questura ha attivato presso la sala operativa un numero dedicato che gli operatori possono contattare in caso di necessità.

Infine, a partire da lunedì prossimo, sempre all’interno del Pronto soccorso viterbese, verrà riattivata la stanza dedicata ad ospitare i pazienti detenuti, accompagnati dal personale di Polizia penitenziaria. La stanza, sempre per motivi collegati alla pandemia, precedentemente era stata destinata ad altre attività sanitarie all’interno del Ps, mentre i detenuti erano stati ospitati temporaneamente nei locali da oggi presi in carico dalla Questura di Viterbo.