VITERBO- La rete consultoriale della Asl di Viterbo scende in campo in occasione della giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne con una serie di iniziative volte a orientare e informare rispetto ai percorsi aziendali attivi e a prendere in carico eventuali richieste che perverranno ai servizi.

Obiettivo: avvicinare le donne alla rete di servizi antiviolenza, aziendali e provinciali, per garantire una maggiore consapevolezza in merito ai progetti di continuità assistenziale e di sostegno.

Già da ieri il team ostetrico, ha avviato a Ronciglione una iniziativa di sensibilizzazione e di informazione tra la cittadinanza attraverso dei stand posizionati all’interno dei mercati cittadini, tramite i quali verranno distribuite le brochure del progetto della Asl “Non aver paura, interventi di contrasto alla violenza di genere”. Prossime tappe domani 24 novembre a Tarquinia, venerdì 26 ad Acquapendente e sabato 27 a Viterbo.

Giovedì 25 novembre il Servizio Sociale della Asl, dalle ore 8 alle ore 20, sarà inoltre presente nei Consultori di Viterbo, Civita Castellana e Tarquinia per informare, accogliere, orientare e per condividere il protocollo Non aver paura, che opera in sinergia con le associazioni del territorio.

Infine, da ieri e per tutta la settimana corrente, fino a domenica 28 novembre, dalle 8 alle 20 sempre il Servizio sociale della Asl garantirà un servizio di ascolto telefonico con le seguenti tre line attive, una per ogni distretto: 366/9343045 per il distretto A (Montefiascone/Tarquinia), 366/9341907 per il distretto B (Viterbo), 366/9343005 per il distretto C (Civita Castellana).

Nel caso in cui fosse necessario, sarà attivato un servizio di assistenza psicologica, tramite il team della unità operativa Psicologia operativo nei consultori della Tuscia.