Daniela Donetti ultimo atto. Il direttore generale della Asl sta per trasferirsi armi e bagagli all’ospedale Sant’Andrea di Roma ma prima del congedo ha deciso di mettere mano al nuovo atto di autonomia aziendale della Asl di Viterbo, che martedì mattina, nella sala consiliare di Palazzo dei Priori, è stato approvato – all’unanimità – dalla conferenza dei sindaci. Il documento – che è il principale strumento di programmazione della Asl – passerà ora al vaglio del Consiglio dei sanitari prima dell’ultimo passaggio, l’approvazione da parte della Regione Lazio. Sul piano si erano già espressi positivamente i sindacati e le associazioni di categoria. Sui contenuti però è ancora buio pesto – il documento è stato consegnato soltanto ai soggetti chiamati ad esprimersi – ma di sicuro non ci saranno stravolgimenti, nonostante le polemiche da parte della politica e di alcune sigle sindacali nelle settimane scorse non siano mancate.