ROMA – La Run for Autism compie dieci anni. Domenica 3 aprile, sulle strade di Roma, si svolgerà la corsa promossa dal Progetto Filippide in occasione della «Giornata mondiale della consapevolezza dell’autismo» (che ricorre il 2 aprile), sono attesi alla partenza in 2.000. Lo scrive l’organizzazione in una nota. Una corsa che da un decennio si pone l’obiettivo di attenzionare la società sulla persona con autismo. Gli oltre 400 ragazze e ragazzi con spettro autistico provenienti da tutta Italia, vivranno una giornata indimenticabile accompagnati da 1600 tra istruttori e runners solidali che, correranno con loro chi per 10 chi per 5 chilometri per le vie del centro storico di Roma, a testimonianza di quanto lo sport riesca a favorire l’inclusione sociale. La Run For Autism, infatti, è l’unico esempio in Europa in cui un alto numero di atleti con autismo possono svolgere una competizione sportiva con persone neurotipiche. È una corsa integrata dove gli atleti autistici del Progetto Filippide corrono con altri runners senza disabilità, senza nessuna distinzione di pettorale o categoria. In gara, ci saranno anche centinaia di giovani coinvolti dalle associazioni genitoriali e di volontariato amiche del Progetto Filippide, quali Etica e Autismo, Angsa Lazio, Modelli si nasce, L’emozione non ha voce, Fida (Forum Italiano Diritti Autismo), Mio fratello è figlio unico e Mondo Disabile Future. E non mancheranno i testimonial d’eccezione che correranno la 10 chilmetri come gli olimpionici Massimiliano Rosolino (oro nel nuoto a Sydney 2000) e Mario Fiorillo (oro nella pallanuoto a Barcellona ’92), e l’ultramaratoneta romano Giorgio Calcaterra che, vinse la prima edizione della gara.  Dopo la partenza, fissata alle ore 9.30 in Piazza Bocca della Verità, i partecipanti correranno su un tracciato di cinque chilometri, da ripetere due volte per chi partecipa alla 10 chilometri competitiva e non, che si snoderà tra le vie più celebri della capitale quali via del Teatro di Marcello, Piazza Venezia, via dei Fori Imperiali, Piazzale del Colosseo e anche l’interno del Circo Massimo. La Run for Autism, manifestazione di interesse pubblico del Comune di Roma che gode del sostegno della Regione Lazio, rappresenta il momento centrale nell’ambito dell’Evento Internazionale del Progetto Filippide. Questo evento, che si svolgerà dal 1 al 3 aprile, è articolato in diversi momenti di sport e spettacolo, quali il Trofeo Filippide di Nuoto con l’esibizione della squadra di nuoto artistico di venerdì, un momento istituzionale caratterizzato dalla Concerto per l’Autismo che avrà luogo sabato e la Run For Autism di domenica, con spettacoli di musica e danza che vedranno coinvolti i ragazzi autistici. La Run For Autism ringrazia Acea Spa per il sostegno e, iN’S che fornirà gratuitamente prodotti di qualità ai partecipanti nel pacco gara e ai ristori. L’evento è patrocinato da Cip, Fisdir, Regione Lazio, Roma Capitale, Regione Lazio e Rai per il Sociale.