Da lunedì, 20 dicembre, potrà entrare in Austria senza restrizioni solo chi ha già ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid.

Le persone vaccinate (che però non hanno ancora ricevuto la terza dose) o guarite dovranno essere in possesso di un tampone pcr negativo non più vecchio di 72 ore. Ci sarà invece una quarantena di dieci giorni per i non vaccinati. L’isolamento potrà essere interrotto dopo cinque giorni con un pcr negativo. Ad annunciarlo il ministro alla Salute Wolfgang Mueckstein. La misura non vale per bambini fino ai 12 anni, donne incinte e persone che per motivi di salute non possono essere vaccinate. Per i pendolari transfrontalieri basta invece il pass ‘3-G’ (guariti, vaccinati oppure testati).