Durante la pandemia di Covid-19, lo Stato acquistò un considerevole numero di banchi a rotelle per le scuole. Tuttavia, molti istituti li trovarono poco adatti e scomodi per l’attività didattica, relegandoli nei magazzini comunali e provinciali.

Recentemente, però, questi banchi sono tornati all’attenzione, grazie all’iniziativa di un piccolo centro nel padovano. Bagnoli di Sopra ha deciso di acquistarne un centinaio, al prezzo simbolico di un euro l’uno.

Il sindaco di Bagnoli, Roberto Milan, ha sottolineato che si tratta di sedie nuove, mai usate e certificate, perfette per le esigenze del comune. Il loro utilizzo sarà per attrezzare una grande sala riunioni all’interno della ex base militare di San Siro. Quattro anni fa le sedie con ruote e ripiano erano costate circa 150 euro l’una.