di WANDA CHERUBINI-

VITERBO – Il Collegio di Direzione dell’ASL di Viterbo si è riunito ieri mattina per delineare importanti progressi nel settore sanitario locale. Questi sviluppi sono fondamentali per l’aggiornamento delle strutture sanitarie e per migliorare i servizi offerti alla cittadinanza.

Tra i principali argomenti trattati, spicca il progetto per il nuovo pronto soccorso dell’ospedale Belcolle di Viterbo, i cui lavori sono imminenti. Il commissario straordinario della ASL, Egisto Bianconi, ha anche annunciato il progetto per un nuovo reparto di Radiologia interventistica, che prevede l’installazione di tecnologie moderne e un potenziamento della capacità di servizio con un maggior numero di apparecchiature, incluso il raddoppio della Risonanza Magnetica e delle sale di Emodinamica presso l’ospedale.

La ridefinizione della logistica del Belcolle e dei percorsi sanitari mira a ottimizzare gli spazi dedicati alla degenza chirurgica e ambulatoriale, rendendo più agevole l’accesso e il servizio per i pazienti.

In vista del Giubileo del 2025, sono previsti una serie di interventi, con parte dei finanziamenti provenienti dalla regione Lazio. Inoltre, sono in fase di definizione ulteriori interventi di riqualificazione degli ospedali provinciali, con l’obiettivo di migliorare ulteriormente le strutture sanitarie della zona.

Soddisfazione è stata espressa dal capogruppo di Fratelli d’Italia alla Regione Lazio Daniele Sabatini, che ha affermato:“Apprendiamo con grande soddisfazione le notizie relative all’esito del Collegio di direzione della Asl di Viterbo tenutosi nella giornata di ieri. Ringrazio doverosamente il commissario straordinario della Asl Egisto Bianconi per il grande lavoro che sta svolgendo dal momento del suo insediamento e, nel dettaglio, per gli interventi di prossima realizzazione che riguarderanno l’ospedale di Belcolle e altre infrastrutture del nostro territorio. Segno evidente di come stia cambiando la sanità provinciale grazie alla Giunta Rocca che con la programmazione della nuova rete ospedaliera e con ingenti investimenti ha restituito centralità e prestigio ai territori e alla nostra provincia. In particolare, da sottolineare il progetto relativo al nuovo Pronto soccorso atteso da troppi anni che consentirà di dare finalmente soluzione a numerose problematiche e criticità più volte segnalate dai cittadini e che per troppo tempo sono state oggetto di promesse mai attuate fino ad oggi. Finalmente è finta l’era dei proclami ed è iniziata quella dei fatti”.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’On. Mauro Rotelli, Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati, che ha detto: “Esprimo grande soddisfazione per quanto emerso a seguito del collegio di direzione della Asl di Viterbo svoltosi nella giornata di ieri. Il nuovo progetto del pronto soccorso di Belcolle, unitamente a tutti gli interventi di completamento dell’ospedale di Viterbo e quelli sulle strutture ospedaliere di Tarquinia, Civita Castellana e Acquapendente, rappresentano il simbolo della rinascita della sanità di questa provincia. Tornare ad avere strutture adeguate per ammodernamento tecnologico e fruibilità degli spazi, non solo rappresenta il requisito minimo per garantire servizi di qualità all’utenza e mettere in condizione gli operatori sanitari di svolgere al meglio il proprio lavoro ma assume anche una capacità attrattiva per le professionalità che possono tornare ad osservare la asl di Viterbo con interesse per lo svolgimento della propria professione.Con la giunta Rocca e con il commissario Bianconi finalmente torniamo alla sanità della concretezza nell’interesse della popolazione”.