palazzo_grazioli_1_ipa_fg

Silvio Berlusconi ‘chiude’ Palazzo Grazioli, storica residenza romana, per trasferire il suo quartiere generale nella villa sull’Appia antica, di sua proprietà.

La dimora, già di proprietà del Cavaliere, era stata concessa in comodato d’uso al regista fiorentino, scomparso lo scorso anno. Da qualche mese nella residenza sono in corso lavori di ristrutturazione, per quella che sarà la nuova sede azzurra nella capitale.