Silvio Berluscono rispondendo ad alcune domande alla fine della partita del Monza ha detto: “Se voglio andare al Quirinale? Assolutamente è fuori dalla mia testa. Credo di avere detto che non posso pretendere altro dalla vita, che sono soddisfatto”. Poi sul presidenzialismo ha rimarcato di non aver detto di volere le dimissioni di Mattarella, ma che col presidenzialismo ci sarebbe un cambio costituzionale ed ha rimarcato di avere un ottimo rapporto con Mattarella e come le sue parole sono state fraintese. Ha poi detto che con la flat tax  si potranno portare le tasse a un livello corretto. “Se lo Stato ti chiede il 25% di quel che guadagni va bene, se ti chiede il 50% mi sembra un furto, se il 60% o più, una rapina – ha sottolineato il Cavaliere – Una flat tax al 23% dovrebbe avere come effetto non solo di rilanciare lo sviluppo ma fare emergere tutto il Pil sommerso. Il 23% lo pagano sicuro. Se poi aumentano i giorni di carcere per chi evade, evasione ed elusione spariscono. Quale risultato? Un ingresso maggiore del 30% nelle casse dello Stato. Salvini ha detto il 15%, speriamo di poterci arrivare nel tempo, partendo dal 23% e avendo degli effetti molto positivi. E’ una speranza che io coltivo”.