Il leader di FI, Silvio Berlusconi dice che non ci sono veti sulla Meloni premier, uscendo soddisfatto di quanto emerso nel vertice del centrodestra perché dalla riunione “esce unito, non sui posti ma sulle idee, sul programma, sui progetti per l’Italia e anche sui criteri per indicare il candidato premier”. Ha poi riferito: “Giorgia Meloni, come Matteo Salvini, come tanti esponenti di Forza Italia e degli altri partiti della coalizione, ha tutte le carte in regola e l’autorevolezza per guidare un governo di alto profilo, credibile nel mondo, saldamente legato all’Europa e all’Occidente. Le tre grandi forze politiche del centrodestra sono tutte necessarie numericamente per vincere e politicamente per governare”.