epa09416913 US President Joe Biden delivers remarks on Afghanistan, in the East Room of The White House in Washington, DC , USA, 16 August 2021. EPA/Oliver Contreras / POOL

Nell’incontro alla Casa Bianca tra il presidente francese Emmanuel Macron e il presidente  americano Joe Biden, si è parlata di una possibile apertura verso un possibile negoziato di pace sull’Ucraina e alla possibilità di parlare con Putin. I due presidenti hanno discusso delle loro divergenze in un clima cordiale. “”Gli Stati Uniti non potrebbero chiedere un miglior partner con cui lavorare”- ha detto Joe Biden.  “Il nostro destino comune è rispondere insieme alle sfide globali”, gli ha risposto Macron. “Le nostre due nazioni sono sorelle nella loro lotta per la libertà” – ha rimarcato Biden, sottolineando come il conflitto in Ucraina renda necessario che Stati Uniti e Francia “ritornino compagni d’armi”. Poi i due si sono chiusi nello studio Ovale per oltre tre ore. Ne è uscito un lungo comunicato congiunto che fissa le posizioni comuni, a partire dalla Russia, con l’impegno a garantire aiuti a Kiev “finché necessario” senza imporre la pace e a perseguire i crimini di guerra di Mosca. Ma il leader francese continua a tenere aperta la porta a Putin, con cui ha annunciato di voler parlare nei prossimi giorni. Anche lo stesso Biden ha ribadito in conferenza stampa di essere “pronto a parlare con Putin se mostra segnali di volere cessare la guerra”, pur precisando che “finora non lo ha fatto”.