Il segretario di Stato degli Stati Uniti Antony Blinken ha ribadito l’impegno degli Stati Uniti nel far raggiungere un accordo sul cessate il fuoco a Gaza e il rilascio degli ostaggi israeliani durante le trattative al Cairo. Blinken ha incontrato il primo ministro israeliano Benyamin Netanyahu a Gerusalemme e ha esortato Hamas a non essere un ostacolo alle trattative. Gli Stati Uniti si sono impegnati a non fermarsi finché tutti gli ostaggi non saranno tornati a casa. Netanyahu ha confermato che Israele non accetterà un accordo con Hamas che includa la fine della guerra e ha chiarito che l’operazione militare a Rafah avverrà comunque. Nel frattempo, gli Stati Uniti hanno sottolineato l’importanza di aumentare gli aiuti ai civili in tutta Gaza e hanno visitato il valico di Kerem Shalom con il ministro della Difesa israeliano. La Turchia ha annunciato di voler affiancare il Sudafrica nella denuncia all’Aja dello stato ebraico per “genocidio”.