La bolletta del gas per la famiglia tipo in tutela ha registrato una stabilità nei consumi del mese di maggio, con una diminuzione dello 0,2% rispetto ad aprile. Lo ha annunciato l’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (Arera), spiegando che il calo della spesa per il gas naturale, pari al 13,2%, è stato compensato dall’aumento del 13% degli oneri generali legati all’Ug2.

Gli oneri generali includono la componente di sconto prevista dal decreto bollette (DL 34/2023), che è stata utilizzata nell’ultimo anno per beneficiare i consumatori e compensare gli aumenti dei prezzi del gas nei momenti di maggiore elevazione. Questo aumento degli oneri generali ha quindi bilanciato la diminuzione dei costi per la materia prima.

L’Arera monitora costantemente l’andamento delle bollette energetiche al fine di garantire trasparenza e tutela per i consumatori. Questi dati mostrano una sostanziale stabilità nella bolletta del gas per la famiglia tipo, nonostante le fluttuazioni dei prezzi del gas naturale.