Le borse europee ampliano le perdite nel corso della seduta, appesantite dalla preoccupazione degli investitori per la diffusione in Europa dell’emergenza coronavirus e dalla delusione per il taglio dei tassi di interesse da parte della Federal Reserve.

A Milano il Ftse Mib cede il 7,74% a 14.715 punti, mentre lo spread Btp-Bund è balzato a 264 punti. Male anche le altre europee: Londra cede il 5,77%, Francoforte il 7,16% e Parigi l’8,35%.

borsa_monitor5__rit_fg

Sull’indice principale di Piazza Affari Amplifon si aggiudica la maglia nera, con una flessione del 15,7%. Male anche Fca (-14,3%), Stm (-13,4%), Cnh Industrial (-12,5%) e Tenaris (-11%). Colpite dalle vendite anche le banche: Bper perde il 12,5%, Ubi Banca l’11,3% e Unicredit l’11,1%.

Torna ad allargarsi la forbice tra Btp e Bund: il differenziale si attesta a 268 punti base (233 in chiusura venerdì) con un rendimento del 2,13%.