Un 18enne bianco ed antisemita, è’ entrato in un supermercato di Buffalo, nel nord dello stato di New York, con indosso un giubbotto antiproiettile e con un fucile AR-15 e ha aperto il fuoco. Morte almeno 10 persone.

Il bilancio dell’incidente al Tops Friendly Market su Jefferson Avenue poteva essere anche peggiore considerato che è avvenuto di sabato pomeriggio, quando il supermercato era pieno. Il ragazzo è ora sotto la custodia degli agenti.  Il ragazzo, in un video postato online, si è definito un suprematista e antisemita, preoccupato dal fatto che i bianchi vengono ormai sostituiti da minoranze. E probabilmente la scelta del supermercato non è stata casuale, visto che si trova in un’area a maggioranza afroamericana.  Nel marzo del 2021, poco più di un anno fa, si era registrata l’ultima strage in un supermercato, quella di Boulder, in Colorado, dove hanno perso la vita dieci persone.