E’ stata colpita da ripetuti calci, schiaffi e pugni dal compagno della madre una bambina di appena 9 mesi, che risulta ora ricoverata in gravissime condizioni all’ospedale di Bergamo. Il gravissimo episodio è accaduto ieri pomeriggio nel Milanese, nell’abitazione in via Colombo a Casarile, provincia di Milano. L’uomo che è accusato delle violenze sulla piccola è in stato di fermo ed avrebbe già ammesso le sue responsabilità davanti agli investigatori.

La madre della bambina ha chiamato i soccorsi che hanno trasportato la piccola al Policlinico San Matteo di Pavia.  I familiari hanno spiegato ai sanitari che la neonata era caduta dal seggiolone, procurandosi così le ferite. Ma i medici, osservando il corpo della piccola piena di lividi, non hanno creduto a questa versione ed hanno avvisato i carabinieri. Date le gravi condizioni di salute, la piccola è stata poi trasferita a Bergamo. La Procura di Pavia ha avviato tutti gli accertamenti per far luce sull’episodio ed appurare altre eventuali responsabilità oltre a quelle dell’uomo in stato di fermo.