Il Palazzo del Quirinale ha ospitato una cerimonia solenne in occasione della Giornata Internazionale della Donna, presieduta dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Alla cerimonia hanno partecipato la Premier Giorgia Meloni e altre figure di spicco dello Stato.

Durante l’evento, il Presidente Mattarella ha sottolineato la persistente sfida affrontata dalle donne nel mondo dell’arte e in altri ambiti, dove spesso sono soggette a un giudizio più severo e a ostacoli aggiuntivi. Ha evidenziato il contributo fondamentale delle donne nell’arte e la necessità di riconoscere e valorizzare il loro ruolo.

Il tema scelto per l’edizione 2024 della Giornata Internazionale della Donna al Quirinale è stato “Donne dell’Arte”, con l’intento di evidenziare il ruolo delle donne nell’immaginazione e nella creatività artistica, spesso trascurato o ignorato. Mattarella ha sottolineato che l’arte non è un lusso, ma una parte essenziale della storia umana.

Il Presidente ha ribadito l’importanza della libertà artistica e ha criticato i regimi autoritari che cercano di controllare gli artisti e la cultura. Ha anche riconosciuto i progressi nella promozione della parità di genere nell’arte, con sempre più donne che emergono come scrittrici, musiciste, registe e artiste visive.

Tuttavia, Mattarella ha sottolineato che persistono ancora discriminazioni e molestie nei confronti delle donne, sia nel mondo artistico che in altri settori, sottolineando la necessità di un impegno costante per garantire una piena parità di diritti e opportunità.

La cerimonia è stata caratterizzata da interventi e testimonianze di donne che si sono distinte nel campo dell’arte, inclusa la street artist Chiara Capobianco e la storica dell’arte Francesca Cappelletti. Anche la Premier Meloni ha espresso il suo apprezzamento per il contributo delle donne nel mondo dell’arte e ha sottolineato l’importanza di continuare a rimuovere gli ostacoli che ancora limitano la piena partecipazione delle donne.

La Ministra Eugenia Maria Roccella ha fornito una prospettiva storica sul ruolo delle donne nella società e ha evidenziato il loro contributo essenziale alla costruzione della civiltà umana.

La celebrazione della Giornata Internazionale della Donna al Quirinale ha rappresentato un momento significativo per riflettere sulle conquiste raggiunte e sui traguardi ancora da perseguire nella lotta per la parità di genere e per il pieno riconoscimento del ruolo delle donne nella società.