Centinaia di pesci morti lungo le sponde del Tevere a Roma e lungo tutto il litorale e la costa di Focene, a Fiumicino. Tanti esemplari anche nella darsena portuale e nel porto canale di Fiumicino. Come era prevedibile, dopo la moria di pesci segnalata ieri a circa due miglia dalla costa sia a nord che a ridosso delle piattaforme petrolifere, stanotte il mare, leggermente mosso, ha portato le carcasse direttamente sulla costa. Nella Capitale, la polizia locale del reparto Tutela Fluviale sta indagando sulle cause. Le carcasse sono state segnalate in diversi punti del fiume, soprattutto a ridosso del ponte della Musica, ponte Sant’Angelo e ponte Sisto.