ROMA– Al fine di sostenere la distribuzione cinematografica e audiovisiva è online l’avviso pubblico “Distributori indipendenti” per la concessione di contributi per opere cinematografiche, incluse le opere di animazione, i documentari e i cortometraggi, distribuite nelle sale cinematografiche.

Con questo nuovo bando da 974.696 euro la Regione Lazio finanzierà i progetti cinematografici e audiovisivi selezionati.

L’Avviso “Distributori Indipendenti”, realizzato con il supporto della società in house regionale LAZIOcrea, avrà un contributo di euro 50.000 per ciascuna opera cinematografica, fermo restando che ciascun distributore indipendente può chiedere il contributo per massimo 3 opere cinematografiche complessive. La richiesta del contributo può essere presentata se in possesso dei seguenti requisiti:

siano qualificabili come piccole e medie imprese (PMI);
abbiano sede legale o operativa nel territorio regionale;
siano regolarmente iscritte nel registro imprese con il codice ATECO J59.13;
esercitino in modo continuativo, attività di distribuzione cinematografica e siano qualificabili come “distributori indipendenti”;
abbiano un patrimonio netto, come desumibile dall’ultimo bilancio approvato e pubblicato, non inferiore ad euro 40.000, ridotto a euro 10.000 in caso di opere di cortometraggio.
I soggetti in possesso dei requisiti espressi precedentemente possono richiedere un contributo per le opere cinematografiche, incluse le opere di animazione, i documentari e i cortometraggi, che abbiano le seguenti caratteristiche:

aver ottenuto, anche in via provvisoria, il riconoscimento della nazionalità italiana ai sensi di quanto indicato all’art. 5 della L. 220/2016, anche ove realizzate in coproduzione o compartecipazione internazionale;
siano provviste di istanza di verifica, anche in via provvisoria, della classificazione dell’opera cinematografica ai sensi del D. Lgs. 7 dicembre 2017, n. 203;
abbiano un piano di distribuzione che comprenda tutte le città capoluogo di provincia del Lazio e almeno 10 capoluoghi di Provincia al di fuori del Lazio;
siano distribuite nelle sale cinematografiche nel seguente periodo: dal 3 maggio 2024 al 30 aprile 2025;
siano distribuite per almeno 6 uscite in sala cinematografica nel corso di una settimana in caso di film lungometraggi; per i documentari e cortometraggi almeno 3 uscite nel corso di una settimana, così come certificato da idonea documentazione S.I.A.E. (es. borderò).
La richiesta di contributo, a pena di inammissibilità, deve essere presentata, a cura del legale rappresentante, esclusivamente per via telematica tramite il sistema disponibile al seguente link https://webapp.regione.lazio.it/distribuzionecinematografica .

È possibile presentare la richiesta in una delle seguenti sessioni temporali:

prima sessione: dalle ore 12:00 del 13 maggio 2024 alle ore 12:00 del 30 agosto 2024;
seconda sessione: dalle ore 12:00 del 9 settembre 2024 alle ore 12:00 del 23 dicembre 2024;
terza sessione: dalle ore 12:00 del 14 gennaio 2025 alle ore 12:00 del 30 aprile 2025.
L’Avviso e la relativa modulistica sono reperibili sul sito di LAZIOcrea.

«Il cinema e l’audiovisivo sono un settore strategico sia a livello nazionale che territoriale e la Regione Lazio con questo avviso vuole sostenere la distribuzione cinematografica. Siamo tra le prime Regioni italiane a pubblicare un avviso in questa direzione perché, per sostenere le opere, c’è bisogno di garantire una distribuzione qualificata dell’esercizio cinematografico, specialmente nei contesti dove questa viene talvolta a mancare. Continuiamo nel nostro impegno di sostenere con importanti investimenti tutta la filiera e oggi, con la distribuzione cinematografica, aggiungiamo un tassello in più. Una prima sperimentazione che per il 2024 vede un impegno di circa un milione di euro e che vogliamo rafforzare nei prossimi anni con sfide sempre più ambiziose» ha dichiarato la responsabile della struttura Cinema e Audiovisivo della Regione Lazio, Lorenza Lei.