Il ministro francese della Difesa, 04, e il suo omologo russo Serghei Shoigu hanno avuto un colloquio telefonico, il primo dallo scorso ottobre.

Secondo quanto riportato dal ministero francese, Parigi ha espresso la sua disponibilità a intensificare gli scambi con la Russia per combattere il terrorismo in modo più efficace.

Riguardo all’attentato del 22 marzo a Mosca, rivendicato dall’Isis, Lecornu ha confermato che la Francia non dispone di alcuna informazione che collega l’attentato all’Ucraina. Ha inoltre lanciato un appello alla Russia affinché cessi ogni strumentalizzazione.