– Oltre alla giovane di origine cinese residente a Frosinone e all’operaio rumeno dell’hotel della coppia, altre tre persone sono state dimesse nel corso della giornata dallo Spallanzani di Roma: sono state sottoposte ai due test per il Coronavirus e sono risultate negative. È quanto si è appreso dalla direzione sanitaria dell’ospedale. In queste ore, è stato spiegato, le cifre sono comunque in continuo aggiornamento, tra pazienti dimessi e nuovi pazienti che, presentando sintomi compatibili, vengono trasportati o si rivolgono autonomamente allo Spallanzani. A mezzogiorno i pazienti che risultavano ricoverati, stando al bollettino diffuso dai sanitari, erano 23. A questi vanno aggiunti i 20 della comitiva, che essendo stati a contatto diretto con la coppia seguono un ‘percorsò differente. Riguardo ai 23, si tratta di persone rientrate dalla Cina che hanno avuto sintomatologie respiratorie e sono stati sottoposti al test, tuttora in corso. Sono, sempre a quanto rende noto la direzione sanitaria, perlopiù casi singoli o piccoli gruppi. Tra di loro ci sono persone di nazionalità cinese, ma anche italiani o di altri Paesi europei. Nel numero dei 23 è compreso anche l’autista della macchina che la coppia risultata positiva al Coronavirus aveva preso in affitto e che li aveva accompagnati in giro per l’Italia. L’autista, di origine cinese, era sintomatico: è stato sottoposto ai test, che hanno dato esito negativo. Sarà comunque tenuto ‘quarantenatò fino al 10 di febbraio.(