La sanità privata del Lazio si mette a completa disposizione delle autorità regionali, pronta a supportare in tutti i modi possibili il sistema sanitario regionale nella gestione dell’emergenza Coronavirus.

E’ il frutto di un tavolo aperto ieri sera tra l’Aiop (la maggiore associazione datoriale, 120 associati) e la Regione Lazio. Nel corso di una riunione alla quale hanno preso parte la Presidente Jessica Faroni con il Vice Presidente Massimo Miraglia e il Direttore Generale Mauro Casanatta e dall’altra l’Assessore alla Sanità Alessio D’Amato, il Vice Presidente della Giunta Daniele Leodori, il Direttore Regionale Renato Botti e il Responsabile della Rete Ospedaliera Giuseppe Spiga sono state definite le linee di questa immediata collaborazione.

Aiop Lazio ha messo in campo tutte le sue risorse pronta ad intervenire modificando le proprie strutture dove sia necessario dando la disponibilità di posti letto di pneumologia, di terapia intensiva e di riabilitazione respiratoria nell’ottica di creare un percorso – coordinato dalla Regione – attraverso il quale decongestionare gli ospedali dove oggi arrivano i pazienti Covid-19.  I pazienti saranno divisi per categorie e avviati al trasferimento nelle strutture Aiop secondo procedure in via di definizione.

Verranno condivisi i protocolli dei farmaci in modo che siano seguite per tutti le medesime procedure. Un altro punto dell’intesa riguarda i tamponi, ormai necessari per medici e paramedici sia per impedire che il personale diventi esso stesso veicolo di infezione sia per ridurre la situazione di forte stress alla quale sono sottoposti.  L’Aiop si è messa a disposizione della Regione anche su questo punto.

Verranno aperti altri due laboratori pubblici presso i quali indirizzare i tamponi. I privati potranno essere utili nella raccolta de medesimi, anche a domicilio, evitando così pericolosi affollamenti negli ospedali. Infine la questione presidi di protezione sanitaria e mascherine, oggi di difficilissimo reperimento. Nello spirito di collaborazione Regione e Aiop hanno concordato di cercare insieme forniture in tempi brevissimi.

“L’emergenza Coronavirus va gestita con il massimo di risorse e di collaborazione possibile, è un problema di tutti e non possiamo permetterci di lasciarci travolgere – ha dichiarato la Presidente di Aiop Lazio Jessica Faroni – quindi ci siamo messi a completa disposizione con tutte le nostre strutture e i nostri uomini convinti di poter essere utili alla soluzione di un problema che investe direttamente la vita e il futuro di tutti”.