Coronavirus, positivo un agente della scorta di Conte

Un sovrintendente di polizia della scorta del premier Giuseppe Conte è risultato positivo al test del Coronavirus ed è stato ricoverato al Policlinico Tor Vergata di Roma. A quanto apprende l’Adnkronos, dopo l’accertamento della positività del poliziotto, che risale a 10-12 giorni fa, è scattata la quarantena per gli altri uomini della scorta. Al momento non risultano altre positività al Covid-19. Dalle poche notizie che trapelano sarebbe già stato accertato che il poliziotto non avrebbe contagiato i colleghi e nemmeno il premier Conte. Infatti, l’ultima volta che il poliziotto ha prestato servizio risale a quasi due settimane fa e non era nella stessa macchina del presidente del Consiglio.