trump_afp_2902

“Se è stato un errore, è stato un errore. Ma se sono stati deliberatamente responsabili, dovrebbero esserci conseguenze”. Donald Trump punta il dito contro la Cina nel consueto briefing alla Casa Bianca. La Cina, dice il presidente degli Stati Uniti, potrebbe aver deliberatamente disinformato la comunità internazionale sul coronavirus, o potrebbe aver fatto un errore.

”Conseguenze? Dipende – ha chiarito Trump -: se ne sono intenzionalmente responsabili, certamente. Maa non se è stato un errore”. “Avremmo avuto avuto milioni di morti se avessimo agito diversamente. Tutto questo, poi, avrebbe potuto essere fermato in Cina prima dell’inizio. E tutto il mondo sta soffrendo”, aggiunge Trump. La Cina sta collaborando per capire cos’è successo? “Stanno conducendo un’indagine, vediamo cosa succede. Ma stiamo indagando anche noi”.