Record di corsa ai tamponi in attesa dell’ulteriore stretta di Natale: sono stati quasi 852 mila (851.865) quelli effettuati nelle ultime 24 ore, mentre si è superata ieri la soglia del milione di green pass scaricati in seguito a test antigenico o molecolare.

Intanto per il 23 dicembre, domani, è prevista la cabina di regia con il premier Mario Draghi che sta riflettendo sulle misure in attesa dei dati epidemiologici più aggiornati: “L’arrivo della stagione invernale e la diffusione della variante Omicron – ha spiegato- ci obbligano alla massima cautela nella gestione dei prossimi mesi”. Si sta valutando il taglio a sei mesi della validità della certificazione verde, il tampone anche per i vaccinati che vogliono andare in stadi, concerti o discoteche, la mascherina all’aperto, l’allargamento ad altre categorie di lavoratori o settori dell’obbligo di vaccinazione. Possibili anche “raccomandazioni” a limitare il numero di persone in casa ed indicazioni per impedire festeggiamenti con assembramenti per l’ultimo dell’anno. Intanto, la Commissione europea ha ribadito “il periodo vincolante di 9 mesi” di validità del pass per i viaggi nell’Unione. In Italia, sono proprio le partenze per le feste, le cene, le riunioni familiari, le uscite conviviali che stanno spingendo gli italiani a  farsi il tampone.