Alessio D'Amato, assessore alla Sanità della Regione Lazio

A proposito della locandina apparsa ieri sul social Facebook della Asl Roma 3, in cui si annunciava il volo di un drone sabato 4 e domenica 5 settembre, per rilevare la temperatura dei bagnanti sulla spiaggia di Ostia, la Regione Lazio smentisce ufficialmente che si tratti di una sua iniziativa, in modo particolare di una decisione concordata con l’Unità di crisi Covid-19. Stupito il governatore Nicola Zingaretti dal clamore mediatico che ha suscitato “un’iniziativa autonoma della direzione generale dell’azienda sanitaria di via Casal Bernocchi”, ha chiesto una relazione sull’accaduto al DG.

Ecco il post integrale firmato dall’assessore Alessio D’Amato pubblicato sul profilo FB Salute Lazio questo pomeriggio:

Il post su FB il social Salute Lazio che ha pubblicato la smentita dell’assessore alla Sanità del Lazio D’Amato che attribuisce l’autonomia dell’iniziativa alla ASL Roma 3. Zingaretti chiede relazione al Direttore Generale

D’AMATO: SU OSTIA NON VOLERA’ NESSUN DRONE, INIZIATIVA AUTONOMA DELLA ASL, CHIESTE SPIEGAZIONI

Su Ostia non ci sarà alcun volo di drone, è un’iniziativa autonoma della Asl Roma 3 che non rientra nella programmazione dell’Unità di Crisi Covid-19. Il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti ha chiesto una relazione al Direttore Generale della Asl. Attualmente le uniche sperimentazioni condivise, con l’ausilio dei droni, riguardano il trasporto di medicinali e sono state fatte dall’Ospedale Pediatrico Bambino Gesù.