La Cina ha riportato altri sette decessi per Covid-19 a Shanghai. Le autorità locali, dopo i primi tre morti resi noti ieri, hanno riferito che si tratta di persone tra i 60 e 101 anni, tutte con varie malattie croniche.

Pechino insiste che la politica “zero-Covid” con  test di massa e lunghe quarantene ha evitato vittime e crisi di salute pubblica serie. Shanghai ha accertato lunedì 3.084 casi e 17.332 asintomatici.