Secondo la bozza con le “Indicazioni per l’individuazione e la gestione dei contatti di casi Covid-19 in ambito scolastico” dell’Istituto Superiore di Sanità, dei ministeri della Salute e dell’Istruzione e delle Regioni, si stabilisce come non ci sarà nessuna quarantena per gli studenti di una classe in cui c’è un caso positivo di Covid, ma sorveglianza con i test. Isolamento per tutta la classe, invece, se il virus colpisce un bambino da 0 a 6 anni. Nella bozza, che è stata anticipata da Repubblica, si parla quindi di applicare una “sorveglianza con testing”, ovvero i contatti del contagiato potranno rientrare in classe se negativi al test.