JOHNSON & JOHNSON AZIENDA FARMACEUTICA VACCINO VACCINI JANSSEN FIALA FIALE FLACONE FLACONI

Decreto green pass: ok definitivo dell’Aula della Camera. Il testo è stato approvato a Montecitorio con 300 voti a favore e 33 contrari e disciplina le modalità per estendere l’obbligo della certificazione vaccinale nei luoghi di lavoro del settore pubblico e privato. “La situazione in Italia, grazie all’andamento della campagna vaccinale, non è neanche lontanamente paragonabile a quella di altri Paesi europei, come l’Austria, che hanno introdotto misure rigide per i non vaccinati. Il governo sta monitorando in modo rigoroso i numeri e al momento non ci sono nuove restrizioni in vista. Se la situazione dovesse peggiorare nelle prossime settimane o nei prossimi mesi, credo che dovremmo tenere in seria considerazione le istanze delle Regioni”. Lo ha detto il ministro per gli Affari Regionali Mariastella Gelmini, che ha proseguito: “Il fatto che quasi l’85% della popolazione abbia scelto responsabilmente il vaccino non potrà non incidere sulle eventuali decisioni da prendere”. La proposta dei governatori che oggi  porteranno la loro posizione all’attenzione del Governo alla Conferenza Stato-regioni convocata dal ministro Mariastella Gelmini è quella di avere un green pass “rafforzato”, solo per i vaccinati e per le attività ricreative nelle regioni che cambieranno colore, in modo da non gravare su chi ha fatto l’iniezione. A sostegno della proposta dei presidenti di Regione si è schierato il segretario del Pd, Enrico Letta. Ma Palazzo Chigi frena sull’ ipotesi di stretta, anche se i contagi hanno superato oggi quota diecimila, riportando il Paese ai livelli di maggio. Intanto si prosegue con la campagna vaccinale e l’inoculazioni delle terze dosi: ieri sono state somministrate 150 mila.