ROMA- Visita questa mattina all’Istituto Spallanzani di Roma del Tenente Generale, Nicola Sebastiani, Ispettore Generale della Sanità militare in rappresentanza dello Stato Maggiore della Difesa che è stato accolto dal Direttore generale dell’Istituto nazionale di malattie infettive, Francesco Vaia e dalla comunità dei professionisti dell’Istituto in una giornata resa simbolica dall’uscita dell’emergenza Covid. I vertici dell’Istituto di Malattie infettive hanno voluto confermare il rapporto di collaborazione che durante la fase emergenziale, sia per quanto riguarda la campagna vaccinale (hub della Cecchignola), sia per quanto riguarda l’assistenza sanitaria attraverso l’hub del Celio ha contribuito a far sì che la Regione Lazio fosse all’avanguardia nel contrasto alla pandemia. Un rapporto di collaborazione internazionale tra l’Istituto Spallanzani e la Difesa che avrà una ulteriore spinta nell’ambito del progetto a difesa dei profughi provenienti dall’Ucraina sottoposto all’attenzione del Ministero degli Esteri e della cooperazione internazionale. Lo comunica in una nota la Direzione generale dell’INMI Spallanzani