ROMA – L’ex pasionaria Atac del sindacato Cambia-Menti, Micaela Quintavalle, licenziata per aver denunciato in tv i disservizi dei trasporti romani, si è laureata in Medicina. Una bella rivincita per lei che da conducente è diventata questa mattina, all’età di 41 anni, medico chirurgo laureandosi alla Sapienza di Roma con la votazione di 106 su 110. Quintavalle è  entrata in Atac per seguire la passione della guida trasmessa dal padre e dopo qualche anno si trova a capo del sindacato Cambia-Menti, un sindacato che non si limita a denunciare sui roghi dei bus ed i vari disservizi. Dopo aver tentato anche la salita al Campidoglio, candidandosi a sindaco nel 2021, oggi ha potuto festeggiare un grande traguardo, quello della laurea in Medicina, un sogno che aveva iniziato ben 22 anni fa, nel 2000, quando si iscrisse alla Facoltà di Medicina. Un sogno che però poi abbandonò per lavorare come autista di bus. Vi potrei dire che mi sto ubriacando e festeggiando come se non ci fosse un domani. Invece ho già preso informazioni per iscrivermi a breve all’ordine dei medici – scrive sulla sua pagina Facebook la Quintavalle – ho sistemato i miei fiori… ed ora con il pigiama e le piccole vicino guardo le ultime puntate di Sons of anarchy. Non mi rendo ancora conto”. Su Instagram, poi, lascia un pensiero per l’autista Atac morto qualche giorno fa in casa a Villa Gordiani: “Nella mia ex azienda continuano a morire ex colleghi. Anche giovani e insospettabili. Ho un magone che non riesco ad affiancare pensieri. L’unica cose che mi auguro davvero è di riuscire nel tempo a dare un contributo nella cura e nella guarigione della patologia di ogni essere umano che ne abbia bisogno”.