Giovedì entrerà in vigore in California il piano che prevede il divieto di vendita di nuove vetture ‘tradizionali’ entro il 2035, data entro la quale il 100% delle auto vendute nello stato dovranno essere a zero emissioni di combustibili fossili. Il piano prevede step intermedi: entro il 2026 infatti è richiesto che sia centrato l’obiettivo del 35% di auto ‘verdi’, mentre nel 2030 la quota deve salire al 68%. La California è il maggiore mercato automobilistico americano ed il progetto è quindi molto importante anche perché di solito le sue scelte sono poi seguite da altri Stati. Il governatore Gavin Newsom. ha spiegato: “La crisi del clima è risolvibile se assumiamo le misure necessarie per arginare l’inquinamento”. Quindi, partendo dai modelli 2026, il 35% delle nuove vetture dovranno essere a zero emissioni di combustibili fossili. Una quota che aumenterà ogni anno e che si prevede arrivi al 51% nel 2028, al 68% nel 2030 e al 100% nel 2035.