Iniziative tra arte, fumetto e social con istituzioni e scuole

Itinerari artistici, pittura, fumetti, letture, perfino una ‘social serie’ e alcuni tableaux vivants dei canti principali della Divina Commedia: saranno tante le iniziative per ricordare la genialità e l’eredità ancora viva del padre della lingua italiana previste per oggi, in occasione del Dantedì, la Giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri e istituita dal Ministero della Cultura nella data ritenuta dagli studiosi l’inizio del mitico viaggio nella Selva Oscura. Un programma ricco, che coinvolgerà da Nord a Sud istituzioni culturali e scuole.

Sui canali social (Facebook e Youtube) e sul sito degli Uffizi di Firenze, città natale del Poeta, il 25 marzo arriva la ‘social serie’ del museo dedicata a Dante: ogni settimana verranno pubblicati via via gli episodi (in tutto 31) che hanno composto lo spettacolo teatrale sulla Divina Commedia, “Tra selva e stelle”, andato in scena lo scorso 6 settembre nel giardino di Boboli, nei quali sono protagonisti alcuni dei personaggi principali delle tre Cantiche, da Paolo e Francesca a Piccarda Donati fino a Beatrice. Inoltre, il museo fiorentino esporrà l’affresco recentemente restaurato raffigurante Dante, opera del pittore fiorentino del Quattrocento Andrea del Castagno, nella sala dedicata a Filippo Lippi.

A Ravenna molteplici linguaggi scandiranno la giornata celebrativa, tra letteratura, poesia, cinema, musica e danza nei principali luoghi danteschi della città, tra cui la Tomba del Poeta, e con visite guidate tematiche come quelle al Museo Nazionale. A Forlì la Fumettoteca presenterà la FumettoDanteCa, esclusiva e innovativa Biblioteca Internazionale di Fumetti dedicati a Dante e alla sua opera, un originale progetto in programma fino a fine anno. A Milano invece è in arrivo “Dantedì in Duomo”, evento speciale (trasmesso anche sul canale YouTube del Duomo) con la lettura teatrale interpretata da Massimiliano Finazzer Flory del XXVI canto dell’Inferno, il I del Purgatorio e il XXXIII del Paradiso, intervallata da musiche di Johann Sebastian Bach e di Ennio Morricone. A Roma, nel giorno dedicato alla cultura dantesca, anche il Pantheon proporrà uno speciale tributo: 5 studenti della Scuola Romana dei Fumetti e alcuni fumettisti di chiara fama quali Massimo Rotundo (Tex), Arianna Rea (Disney), Simone Gabrielli (Glenat), Riccardo Colosimo (Editions du Long Bec), Carlo Labieni (Storybord artist), saranno impegnati in una staffetta continua davanti ai rispettivi cavalletti, collocati tra l’aula centrale ed il pronao. Alla Reggia di Caserta i ragazzi del liceo Giannone la mattina del 25 marzo saranno protagonisti di una maratona di lettura di passi selezionati dalla preziosa Divina Commedia, con tavole in rame, stampata nella Tipografia all’Insegna dell’Ancora, 1817-1819, conservata nella Biblioteca Palatina del Museo. Gli studenti inoltre proporranno ai visitatori anche tableaux vivants di alcuni dei canti più suggestivi dell’opera di Dante, con piccole scene teatrali, monologiche e dialogiche.

Scabec, la società in-house della Regione Campania, assieme al Mann e a Palazzo Reale di Napoli metteranno a disposizione dei visitatori (fino al 25 aprile) la Dantedì Artecard, grazie alla quale si potrà accedere alle due mostre “Dante a Palazzo Reale” e “Divina Archeologia. Mitologia e storia della Commedia di Dante nelle collezioni del Mann”. Anche la Soprintendenza archivistica e bibliografica della Puglia parteciperà alla celebrazione di Dante pubblicando sul proprio sito e sulla pagina Facebook una rassegna di immagini tratte dalle edizioni dantesche conservate in alcune delle più antiche e ricche biblioteche pugliesi (la Biblioteca Metropolitana “De Gemmis” di Bari, la Biblioteca Provinciale “La Magna Capitana” di Foggia, la Biblioteca Comunale “Giovanni Bovio di Trani”).