L’Agenzia delle Entrate ha annunciato che la presentazione della dichiarazione dei redditi sarà ulteriormente semplificata a partire dalla campagna dichiarativa del 2024. Grazie al decreto Adempimenti tributari (Dlgs n. 1/2024), si introducono novità volte a rendere più agevole il processo per i contribuenti, sia per lavoratori dipendenti e pensionati che per titolari di partita IVA.

Una delle principali novità è la transizione dalla presentazione del modello 730 precompilato alla modalità semplificata, che consente ai lavoratori dipendenti e pensionati di confermare o modificare le informazioni precompilate dall’Agenzia. Questa modalità sarà accessibile tramite l’area riservata del sito delle Entrate e permetterà una compilazione più rapida e accurata della dichiarazione.

Inoltre, la possibilità di presentare la dichiarazione semplificata sarà estesa progressivamente a tutti i contribuenti non titolari di partita IVA, incluso chi ha solo redditi di capitale. Ci sono anche semplificazioni previste per le partite IVA, con modelli dichiarativi più snelli che eliminano informazioni non rilevanti ai fini fiscali.

In generale, l’obiettivo è ridurre gli oneri burocratici per i contribuenti e migliorare l’efficienza del sistema fiscale, consentendo una gestione più semplice delle dichiarazioni dei redditi.