Soddisfazione ha espresso Marino Fardelli, Difensore civico del Lazio e Presidente del Coordinamento Nazionale dei Difensori Civici delle Regioni e delle Province Autonome italiane per un prestigioso riconoscimento a livello internazionale ottenuto nei giorni scorsi.

Fardelli è infatti stato eletto, proprio in virtù dei ruoli da lui ricoperti, nel Consiglio di Amministrazione della regione europea all’interno dell’International Ombudsman Institute (IOI), una rinomata rete globale di Difensori Civici mondiali. Con questa elezione (Fardelli è arrivato terzo con il 63% dei voti, pari a 37 voti su 68 votanti, davanti a lui si sono posizionati due colleghi uscenti del board), Fardelli entra anche nel Consiglio di Amministrazione dell’IOI a livello mondiale.

Fondata nel 1978, l’IOI rappresenta la principale organizzazione globale che facilita la cooperazione e lo scambio di conoscenze tra i difensori civici mondiali.

“Sono onorato di rappresentare il nostro Paese, l’Italia, e la Regione Lazio in questo importante contesto internazionale. Sono determinato a contribuire attivamente alla promozione di tali valori in collaborazione con i miei colleghi a livello globale”, questo il commento di Marino Fardelli.

“Questo significativo risultato – prosegue Fardelli – pone la Regione Lazio e l’Italia in una posizione di rilievo negli sforzi internazionali volti a rafforzare la governance responsabile e a sostenere i principi fondamentali di giustizia ed equità nell’amministrazione pubblica. La recente Conferenza Internazionale degli Ombudsman a Roma nel settembre 2023 ha messo in evidenza, e oggi confermato con questa mia elezione, che la difesa civica della Regione Lazio e italiana è protagonista a livello internazionale”.

Il Difensore civico del Lazio ha inteso anche ringraziare tutti coloro che in queste ore gli hanno espresso le loro congratulazioni, in particolare i colleghi Difensori Civici delle Regioni e delle Province Autonome italiane e di altre nazioni.