VTERBO – Appello a tutte le forze politiche per invertire la rotta: “L’indecente teatrino a cui stiamo assistendo in queste ore sugli emendamenti e la conversione del Dl Trasporti dimostra quanto a questo Governo stiano a cuore infrastrutture di primaria importanza per il Paese, come i porti.

Quanto sta accadendo per il porto di Civitavecchia, che è il porto della Capitale, è emblematico: il primo scalo italiano per le crociere, uno dei primi sette al mondo, rischia il default perché i ristori promessi nel 2020 per l’azzeramento dei passeggeri non sono mai arrivati.

E oggi che la conversione in Legge del Dl trasporti consentirebbe un salvataggio in extremis, la maggioranza, a partire dal Pd, non riesce neppure a votare i propri emendamenti, accusando il Governo di cui è parte integrante.

FdI farà di tutto in Commissione Trasporti e in Aula per far venire a galla questa stortura che danneggia pesantemente l’economia e fa appello a tutte le forze politiche affinchè si inverta la rotta e si offrano finalmente strumenti di sostegno al lavoro portuale, alle imprese e alle Autorità di Sistema Portuale”.

Così i deputati di Fratelli d’Italia Marco Silvestroni e Mauro Rotelli, rispettivamente capogruppo e componente in Commissione Trasporti alla Camera.